Si Comincia

a 

TORNEO OPGF2008 – LA PANORAMICA

A

Ci siamo. Da giorni e giorni divampa l’attesa per l’inizio dell’ OPGF2008, il torneo dell’Oratorio “P.G.Frassati”, che anche quest’anno presenta ai ranghi di partenza il numero-record di 24 squadre, e si preannuncia combattuto più che mai. Pubblichiamo una breve panoramica degli otto gironi, cercando di offrire una informazione più completa possibile.

GIRONE A – Nel primo raggruppamento la parte del leone sembrano farla il Caffè Lucignolo di Simone Pini e gli Hammers di Emiliano Varenna. La compagine dei giovani tiranesi, dopo numerose partecipazioni, tenta di nuovo l’assalto all’OPGF – mai vinto da squadre provenienti dalla Grande Melma abduana -, ma troverà già dall’inizio avversari di valore nei già citati Hammers, che schierano tra le proprie file, oltre allo stantuffo TrapanEmi, il capitano del Grosio Adriano Ghilotti, “ma quanti figli hai” Mirco Giumelli, l’islandese volante Eidur Payaso Martin Pulpeta Gudjohnsen e suo padre Arnor Gudjohnsen, che tenterà di raggiungere finalmente la cifra-record di mille gol in carriera : i “Martelli”sono una delle più serie pretendenti alla vittoria finale. Potrebbero essere protagonisti anche gli S.F.2 di Fabio Ghilotti Piazina, che si affidano al valido portiere Davide Cusini “Spaccafila”, e l’Ottica Rinaldi, composta da un simpatico mix di grosini e tiranesi: il team di Chiara&Serena Masarol annovera nei propri ranghi giocatori di indiscusso talento, tra cui “il Baresi di San Giors” Roberto Tramanzoli, “Savino” Elia Sala, i “gemelli del gol” Francy&Cippy, gli ex-nemici pubblici Mutti e Bettini e l’imprendibile furetto Giorgio Ghilotti.

GIRONE B – La favorita obbligata in questo girone è il Bar Posta: gli impastizzati si presentano come una delle formazioni più temibili, potendo vantare un mix invidiabile di talento – quello dei vari Porta, Giancarlo Ciak etc. – ed esperienza – quella del sempreverde Adriano Ciaroli e dei pilastri Cipo, Rastelli e Clemente. Altro team molto buono in questo girone è il Bar La Rambla, in cui sono confluiti i sondalini “giovani” ( Zappa su tutti) e “anziani” ( si ricorda Mauro Pini). Sembrano avere poche speranze i ragazzi del Bar Pasticceria Tognolini, alla loro prima partecipazione, mentre potrebbe dire la propria il Delirio’s Pub di “Saturday Night Fever” Capelli.

GIRONE C – La gerarchia di questo raggruppamento sembra, a meno di sorprese, piuttosto ben definita: non dovrebbero lasciarsi sfuggire i primi due posti il Pub Valentino ( ex-Ottica Rinaldi), nella cui rosa militano i fratelli Saviola e Galasek Angeloni, i fratelli Zubiani, e Dario Cusini ( che però non ha fratelli), e il Bar Latteria snc: “el presidente” Renzo Sala si affida quest’anno ai ragazzi del ’90, tra cui spiccano il bomber Wolly, il figliol prodigo Marenda, e “il Materazzi della Latteria” Dario Micelin, uomo-squadra di provata grandezza. Potrebbe inserirsi nella lotta per il vertice Gobbi Mai di Mirco Spaca, mentre sembrerebbero tagliati fuori i coscritti del ’93, sponsorizzati dalla Falegnameria Pruneri. Da osservare comunque, tra gli Scarì-boys, un giovane di talento e personalità: si chiama Luca Bianco, e ne sentiremo parlare molto in futuro.

GIRONE D – E’ probabilmente il raggruppamento più equilibrato, oltre che il più “internazionale”: in esso si trovano il Funny Bar, compagine di Mazzo che si presenta per la prima volta all’OPGF e che schiera delle buone individualità; Enjoy Freedom, le cui punte di diamante sono l’ex capocannoniere Alessandro Palombi e Mone Divitini; il Certe Notti Pub, che l’anno scorso aveva fatto un’ottima figura sconfiggendo gli impastizzati del Bar Posta nel girone iniziale; I Mat De Raulè, che schierano nelle proprie file Cristiano Rinaldi Piscenati. L’incognita per i rauleaschi è la tenuta psicologica, in questa compagine che schiera vere e proprie teste calde come “il Gattuso di Scazzon” Giordanino Sedela in Fugazza, e lo stantuffo inesauribile Alessandro Tito.

GIRONE E – Questo girone ci regala una delle più belle storie dell’estate grosina: due ragazzi cresciuti insieme ai piedi del Comunale, che la vita ha diviso e che il Torneo OPGF farà riabbracciare: si tratta di Michele Besseghini “Pucin” e Davide Sala “Ciccio”, che si riuniranno sotto la bandiera di Picchio Picchiarello 4 per portare la squadra dei coscritti ’88 a traguardi sperati ma purtroppo mai raggiunti. I rosso-oro troveranno sulla propria strada il Deportivo La Vernuga/Pub Underground, che ha i numeri e l’esperienza per puntare al bersaglio grosso. I vernughèr sono una squadra molto fisica, e, su un fondo come quello del Campetto, il loro gioco rischia di far male: niente paura però, in caso di necessità ci sono gli Antidolorifici, capitanati da Natale Pini e attrezzati per condurre un buon torneo. A completare il quartetto c’è Ibracadabra, ottima squadra capitanata da Alessandro Caspani, tecnica e sufficientemente esperta.

GIRONE F – Raggruppamento molto equilibrato, nel quale comunque spicca una delle favorite alla vittoria finale: il Bar Milano di Gherbi e Caputo, la cui stella indiscussa è il fantasioso ed atletico Alessandro Enna. La squadra del patron Pincia si troverà di fronte i coscritti dell’86, che, sponsorizzati dalla Pizzeria Trentina,  schierano tra le proprie fila il Ragno Nero Luca Gonzo, ed hanno avuto – come praticamente ogni anno – una sfiga non invidiabile nel sorteggio iniziale; il Laboratorio Architettonico Besseghini Giuliano, che è una formazione “JUNIOR” nata dalle ceneri di Arancia Meccanica ( scomparsa con il ritiro di Fabio Menegon). Come si può intuire, tra i suoi giocatori c’è “Placido JUNIOR” Besseghini Giuliano, cui si aggiungono una serie di atleti di comprovata esperienza, tra cui spicca “soldatino Rex” Elia Pedruzzu. Inspiegabile la scelta del patron Besseghini di non inserire elementi più giovani, che avrebbe potuto comodamente reperire nella squadra JUNIORes del Grosio: errore non commesso dai ragazzi di Blaghina Assicurazioni, che si presentano con una formazione frizzante ed atleticamente fresca dopo l’ottimo torneo disputato l’anno scorso. I ragazzi del ’91, tra cui nominiamo Thriller Killer e Maurizio “Cucagna”, potrebbero essere una delle mine vaganti della competizione.

BUON OPGF A TUTTI!

Si Cominciaultima modifica: 2008-06-11T00:17:02+02:00da ultrasgros
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “Si Comincia

Lascia un commento